Oggi voglio parlarvi di conformazioni corporee e biotipi in modo da saper riconoscere quali sono gli alimenti più adatti a ognuno.

Iniziamo col dire che sono tre tipi di costituzione corporea: epatica, surrenalica e pancreatica.

L’epatica è conosciuta anche come conformazione ginoide o apera. E’ tipica di quelle donne che presentano le spalle strette, il punto vita e fianchi pronunciati e tendono ad accumulare grasso e laghi delle cosse e formare quelle che sono conosciute come le culotte di Scheval.

Queste donne presentano un eccesso di ormoni estrogeni che sono gli ormoni femminili ed è per questo che possono andare incontro ad una sindrome premestruale piuttosto pesante. Possono presentare stitichezza e vengono tutte donne epatiche proprio perché l’organo che va in maggior affaticamento è sfigato.

I consigli nutrizionali che do alle donne conformazione ginoide sono innanzitutto di bere molta acqua perchè il fegato ha bisogno di acqua per funzionare. Consumare verdure ad azione diuretica come rucola, radicchio cicoria. Evitare i prodotti troppo salati proprio per evitare il ristagno di liquidi e quindi la ritenzione idrica, quindi ecludere gli affettati, escludere i formaggi, le mozzarelle, latticini.

Non eslcludere però del tutto i carboidrati perché altrimenti il fegato andrebbe ancora di più in affaticamento. Per le donne che presentano anche stitichezza, il mio consiglio è quello di consumare al mattino dell’acqua con limone e miele proprio per agevolare la mobilità intestinale.

La seconda conformazione e quella surrenalica, conosciuta anche come conformazione al peperone. È tipica di quelle persone che presentano le spalle larghe, il torace largo, sono piuttosto muscolose ed hanno il sedere appiattito le gambe sottili ma toniche.

Queste persone sono piuttosto energiche, però possono andare incontro ad aumenti della pressione arteriosa e ad aumenti della glicemia.

I miei consigli per queste persone sono innanzitutto di evitare quelle sostanze eccitanti come il caffè e il thè e sostituirle casomai con del caffè decaffeinato o del thè deteinato, o con dell’orzo. Consumare, invece, alimenti che possono essere miorilassanti, soprattutto nel pasto serale, quindi gli alimenti ricchi di calcio e potassio. Per esempio mangiare a cena gli spaghetti con le vongole, la pasta con il pesto, delle patate, del riso.

Consumare della frutta secca come le mandorle e le noci ed escludere la carne rossa; consumare maggiormente carni bianche.

L’ultima conformazione di cui ti parlo e quella pancreatica che tipica di quelle persone che tendono ad accumulare grasso sulla pancia. Queste persone presentano al viso tondo, labbra carnose, mani paffute, ed hanno il pancreas che va maggiormente in affaticamento. Il pancreas produce l’isulina che è l’ormone che regola laglicemia del nostro organismo.

I mio consiglio nutrizionale in questi casi è di escludere i carboidrati e tutti gli zuccheri, o di ridurli badando però sempre al carico glicemico del pasto. Abbinarli quindi sempre ad una fonte di fibre e ad una fonte proteica proveniente da carne, pesce e uova.

Le donne che presentano questo tipo di formazione a mela possono presentare ovaio policistico, irsutismo (eccesso di peluria) e possono presentarsi sul collo delle strisce che vengono dette acanthosis nigricans.

Se vi siete riconosciuti in una di queste tre conformazioni ora sapete cosa escludere e quali prediligere.

Richiedi una consulenza